Consiglio del 31/10/2005

Punto 6 o.d.g.) Il Consiglio delibera, dalla data odierna, che ogni socio facente parte del Cao De Agua Club, nel caso desideri pubblicare e promozionare la propria cucciolata sul sito del Club, prima di effettuare gli accoppiamenti per la produzione dei cuccioli, sia per il padre che per la madre, si impegni ad effettuare il controllo di displasia dell'anca e del gomito e dichiari il grado risultante che, anche se non ufficialmente letto dalla centrale di lettura autorizzata dall'Enci e/o anche se non regolarmente certificato con apposita scrittura sul pedigree FCI, sia comunque suffragato e confermato da un medico veterinario. Il Consiglio del Club sconsiglia vivamente di procedere ad accoppiamenti e di produrre cucciolate da soggetti con grado superiore alla sigla "C". Il Consiglio sconsiglia inoltre accoppiamenti fra genitori portatori entrambi del grado "C". Il Club si rende disponibile a segnalare soggetti più idonei o con grado più sicuro, per quella che è la parte di incidenza genetica sullo stato di salute dei futuri cuccioli, qualora si desideri procedere ad un accoppiamento con un genitore che presenti il grado "C" di displasia. Il Club si rende disponibile a pubblicare quanto prima un dettagliato articolo medico sulle pagine web del club, allo scopo di informare quanti e quali fattori hanno incidenza sulla formazione della malattia di displasia dell'anca e del gomito dei cuccioli e quali le conseguenze per la vita futura del soggetto adulto. Il Consiglio delibera inoltre, e sempre per chi desideri pubblicare e promozionare la propria cucciolata sul sito del Club, un controllo del PRA (progressiva atrofia della retina) dei genitori, allo scopo di evitare una incidenza nella nascita di cuccioli con la probabilità di contrarre malattie della vista. Il Consiglio delibera di riprendere l'iniziativa intrapresa lo scorso anno da Bazzani Fabiana circa i questionari da compilare a cura dei possessori di Cao de Agua, allo scopo di stabilire e avere un panorama quanto più ampio possibile sullo stato di salute e sulle risultanze caratteriali della razza che vive in Italia. Si concede alla Sig.ra Bazzani di modificare i questionari aggiungendo domande che diano risposte più mirate per una mappa più completa e dettagliata possibile, utile a stabilire quali e quanti indirizzi in futuro il Club debba intraprendere per il rispetto dello standard sia sotto l'aspetto morfologico, caratteriale, attitudinale e primario di salute dei cani con il conseguente miglioramento genetico della popolazione di razza Cao de Agua, così come previsto dallo statuto vigente.

----------------------------------------------------

delibera di consiglio del 3/7/2012 che annulla la precedente

Per completare l’ argomento "Riproduzione" che è stato in parte discusso al punto 5), in merito anche alle richieste che ci arrivano dai soci, viene deliberato di istruire una pagina sul sito ufficiale dove possono essere inserite le cucciolate dei soci. Saranno inserite segnalazioni dell’allevatore che sia socio del club da almeno 2 anni. Le segnalazioni saranno visibili per 3 mesi a fronte di una donazione libera come contributo da soci superiore a 150 euro. La cucciolata sarà inserita con copia dei pedigrees dei genitori e con la pubblicazione di tutti i documenti relativi alla “riproduzione controllata”   in merito agli esami di salute di entrambi .

 

 

alt