La salute del Cao de Agua

 

Possiamo dire che il CAO DE AGUA   oggi è una razza che può matenere un buono status di  salute se preventivamente i riproduttori sono sottoposti ai controlli genetici su alcune malattie.

Negli anni 70 era inserito nel Guinness dei Primati come il cane più raro al mondo. Questo ha obbligato i ricercatori di allora a ricostruire la razza partendo da soli 4 soggetti e  lavorando in modo esasperato su questa consanguineità.  La memoria di razza e l’aspetto fisico e morfologico sono  arrivati ai giorni nostri con una immagine ed un aspetto vivo e vitale mentre la salute ha portato ad avere più di qualche intoppo perché alcune malattie genetiche non conosciute o che non era possibile diagnosticare allora, si erano fissate nelle generazioni. E' stato necessario un lavoro serio ed intenso di selezione e di studi.

La razza, da quegli anni bui è  progredita come numero di soggetti, si è espansa e diffusa fuori da Portogallo, fino ad arrivare negli Stati Uniti e in quasi tutto il mondo… il rischio estinzione è ormai un vecchio ricordo.

Dobbiamo senz’altro dire grazie all’America che ha avuto la possibilità e volontà di studiare le malattie che allora affliggevano la razza e hanno potuto mettere a punto varie ricerche fino  a determinare dei tests genetici che ci consentono di procedere con serenità ad accoppiamenti mirati per far nascere cuccioli sani.

 

302259 2067277675817 1061052301 31856530 5231301 n

 

 

la cura giornaliera

 

Consigliabile preparare il cucciolo di Cao de Agua, sin da piccolo, alla cura del suo corpo e del suo mantello abituandolo a stare su un tavolino da toelettatura

Nel controllo giornaliero si raccomanda di guardare  accuratamente il padiglione auricolare, che deve essere pulito frequentemente dai peli, anche se molto spesso alcuni problemi di Otite sono causati da intolleranze alimentari.

Problemi di lacrimazione hanno, molto spesso, la stessa origine. Consigliabile  una volta al giorno pulire gli occhi con garza e soluzione fisiologica dopo avere tagliato i peli in eccesso sullo stop che impediscono una vista corretta.

E’ opportuno controllare anche le zampe del CAO DE AGUA; sotto i polpastrelli dei piedi crescono dei peli che spesso  si impastano con piccoli oggetti e nodi e formano dei corpi duri e dolorosi per la camminata.

 

 

german.dog

 

Controlli di routine, per la conoscenza dello stato di salute del proprio CAO DE AGUA e per la riproduzione sono :

esami radiografici  per la displasia dell'anca e del gomito eseguiti a 6 mesi in via preventiva e definitivi a 12 mesi. Altri controllo genetici (prcd-pra, jdcm, gm1, Ic) possono essere eseguiti con test DNA (vedere link sulla Riproduzione)